giovedì 18 settembre 2014

Ai quattro venti

Il vento, fuori.
 Mi sento piena di vita.
Mi sento energia pura.
Se solo pensassi
- solo -
di staccare i piedi da terra
so che volerei via
sulla furia del vento
agitando le vite altrui,
mutando l'aspetto del mondo.
Anche solo per dispetto.
O per dar libera via
al turbine violento
chiuso dentro di me.


Cosa provi quando il vento soffia forte e canta una melodia straniera assieme alle foglie degli alberi e ai panni stesi ad asciugare?

Cosa senti quando ti accarezza la pelle con forza, ti accarezza e poi se ne va, tuffandosi per le strade o sopra uno specchio d'acqua o dentro le nuvole?

Io provo gioia e ogni volta spero di essere abbastanza piccola e leggera per afferrare la sua coda e tuffarmi nel mondo. Il profumo del vento m'ha sempre accompagnata, fin da bambina. La sua voce mi racconta di storie passate, mi sussurra di nuove avventure, mi fa sognare. Se chiudo gli occhi, mi lascio trasportare lontano e sorrido beata.

Questa volta vorrei essere io il vento, per farti conoscere i luoghi che mi sono entrati nell'anima. Esistono luoghi, infatti, che al primo sguardo si fanno amare: ognuno ha i suoi, ognuno rimane stregato da atmosfere e magnetismi diversi. Io prediligo quelli che sanno parlare e mi narrano la loro storia attraverso le acque e le pietre.

Vuoi lasciarti andare ai quattro venti assieme a me?

6 commenti:

  1. Sarò felicissima di scoprire luoghi sconosciuti attraverso le tue parole, i tuoi occhi e farmi trasportare insieme a te.
    Già questo primo post è una premessa di un viaggio bellissimo!
    In bocca al lupo e buon vento <3

    RispondiElimina
  2. Che bello Ale! Come mi sento vicina a te in quello che scrivi, ti seguirò in capo al mondo! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, Lallabel! Sapessi come sono emozionata...

      Elimina
  3. Pronta a farmi spettinare! ;) in bocca al lupo :*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...